Menù
Studio Dentistico Dott. Andrea Mammola | Torre Annunziata - Napoli | Parodontologia
15345
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-15345,page-child,parent-pageid-14495,ajax_fade,page_not_loaded,,no_animation_on_touch,side_area_uncovered_from_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-13.4,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
 

Parodontologia

La parodontologia si occupa dei tessuti molli a sostegno dei denti, e delle malattie a loro interessate.

 

Con il termine Malattia Parodontale, Parodontopatia, Parodontite, s’intende un’infezione batterica che colpisce i tessuti di supporto del dente: osso, legamento parodontale e cemento radicolare. Nel linguaggio medico il suffisso-ite, se aggiunto ad un termine anatomico, forma per convenzione un sostantivo che indica l’infiammazione del tessuto o dell’organo a cui quel termine si riferisce. In questo caso, quindi, indica un’infezione del parodonto. Il Parodonto è quell’insieme di tessuti che inglobano il dente conferendogli sostegno e stabilità (Gengiva – Osso – Legamento Parodontale – Cemento Radicolare)

Malattie comuni associabili alla parodontologia, con forte incidenza nei soggetti adulti, sono la Gengivite e la Parodontite. 

[/vc_column]

FAQ

Parodontite? Cos'è?

La parodontite è un’infiammazione dei tessuti molli a sostegno del dente, che se lasciata incurata, porta alla distruzione dei tessuti interessati e successivamente alla perdita del dente.

Posso soffrire di parodontite, senza avvertire alcun fastidio?

Purtroppo, si. Il decorso della parodontite è quasi del tutto asintomatico, cioè non arreca sintomi o dolori particolari.

 

Il sanguinamento gengivale può essere un segnale allarmante, ma non necessariamente riconducibile alla malattia. Lavarsi i denti con un certo vigore alle volte può portare al sanguinamento gengivale, ma questo non per forza è indice di una parodontite. Per un fumatore ad esempio, il ridotto afflusso sanguigno causato dal fumo di sigaretta fa si che le gengive possano non sanguinare, anche in caso di una parodontite in stato avanzato.

La gengivite è simile alla parodontite?

In un certo senso si. Questa è anche la causa per la quale molto spesso, le persone tendono a sottovalutare una possibile parodontite, scambiandola per una più “banale” gengivite. Potremmo difatti definire la gengivite, come uno stadio iniziale della parodontite.

 

I sintomi iniziali sono pressoché gli stessi: infiammazioni, arrossamenti, gengive che sanguinano, gonfiori e calore.

Quali sono i sintomi che accertano una Parodontite?

La parodontite può diventare evidente quando la mobilità dei denti comincia a causare dolori durante la masticazione, e spesso in stato acuto, può portare anche a dolori estremamente intensi dovuti alla formazione di ascessi.

Curare la parodontite è doloroso?

Grazie alle tecnologie presenti in studio, in moltissimi casi, è possibile evitare l’intervento chirurgico. Se necessario, l’intervento sarà comunque indolore perché seguito sotto anestesia locale.